Lola Sigismondi

Lola Sigismondi

Circondata dall’affetto dei propri cari, si è spenta all’età di anni 95, la cara esistenza di

Lola Sigismondi

ved. CALCHI

Nella certezza della risurrezione ne danno il triste annuncio la figlia ILEANA, il genero GIUSEPPE, i nipoti ANDREA, LORENZO, SARA e DANIELE, i pronipoti ALESSIA, ISABELLA e GRETA, il fratello ALTEO, i cognati FLORA, GABRIELE e  ANGELA, amici e parenti tutti.

Non fiori, ma preghiere                                                                                 Pescara, 29 Gennaio 2019

Le esequie avranno luogo domani 30 c.m. alle ore 15,30 partendo anticipatamente dall’abitazione dell’ Estinta in Via di Sotto n° 111, per la Chiesa di S. Giovanni Battista e S. Benedetto Abate.  (Strada Pandolfi)

N. 01-10-1923
† 29-01-2019

I saluti per Lola Sigismondi

  1. mauro.alessandria1947@gmail.com 1° febbraio 2019.
    Mauro Alessandria. Ministro Cristiano Ordinato: Studioso e Insegnante Cristiano non profit dell’ispirata Parola di Dio la Sacra Bibbia.

    Signori Ileana Calchi, Altero Sigismondi e Signori Familiari Loro e della Compianta Lola Sigismondi. Spero non sia troppo tardi per recare conforto e infondere speranza. In ogni caso, questo è un messaggio Cristiano totalmente altruistico e disinteressato; un’ espressione del profondo amore del Creatore per quelli che soffrono come Voi, e Dio ne è Testimone. A meno che non pratichiate già l’unica religione accetta al nostro meraviglioso Creatore, cioè il vero Cristianesimo insegnato da nostro Signore Gesù Cristo, questo messaggio è la risposta di Dio alle Vostre fervide preghiere. Con sincera stima e gratitudine perché lo leggerete per intero traendone beneficio.

    Gentili Signora Calchi, Sigismondi e Familiari tutti,

    Le mie più sincere e sentite condoglianze per la morte della Vostra cara Mamma, Sorella e Congiunta Lola.

    Ho perso anch’io persone care diversi anni fa e ancora le sogno di notte. Ho trovato e sto trovando tuttora molto conforto nel leggere regolarmente la Sacra Bibbia; cosa che sto facendo da decenni. E’ per questo che Vi scrivo: per condividere con Voi almeno un po’ di tale conforto. Siete d’accordo con me quando dico che la morte non è mai la benvenuta, nemmeno quando colpisce a una considerevole e invidiabile età come nel Vostro caso? Presumo che Voi siate religiosi e in tal caso, permettetemi la domanda: Se è vero, come insegna la religione tradizionale, che la morte è un passaggio a una vita migliore, come mai nessuno sano di mente desidera morire? Vi siete mai posti questa domanda? In tal caso, avete trovato una risposta soddisfacente e soprattutto veritiera?

    Se è vero, come insegnano le religioni tradizionali, che la morte è un passaggio a una vita migliore, perché mai il nostro Signore Gesù Cristo, quando morì Suo amico Lazzaro, come si legge nel Vangelo di S. Giovanni capitolo 11, versetto 35, “PIANSE”? E come mai subito dopo lo risuscitò? Per richiamarlo a una vita di qualità inferiore? Non voglio assillarvi con troppe domande gentili Signori, ma semplicemente ragionare con Voi su un insegnamento delle religioni istituzionali.

    Chi meglio del nostro amorevole Creatore sa rispondere a tutte le nostre domande sulla vita e sulla morte? Non è Egli l’Iddio Onnipotente? Non disse Gesù in una occasione che “A DIO TUTTO E’ POSSIBILE”? – S. Matteo 19:26.
    Se cominciamo subito (Perché altrimenti potrebbe essere tardi) a leggere con devozione e mente aperta la nostra Bibbia, implorando l’amorevole Creatore che ci mandi qualche Suo vero servitore ad aiutarci a capirLa correttamente, per poi adorare Dio come Lui desidera, non solo potremo presto riabbracciare qui sulla terra i nostri cari risorti, ma avremo la certezza d’esser stati da Dio perdonati e riconciliati con Lui.
    Grato per la Vostra cortese attenzione, esprimo a tutti Voi che soffrite sincera cordialità Cristiana. Mauro Alessandria.

    P. S. Le parole e le frasi in MAIUSCOLO sono testuali citazioni dalla Bibbia Cattolica delle Paoline.

Lascia un saluto