ANNA MARIA SEMENZINI

ANNA MARIA SEMENZINI

Circondata dall’affetto dei propri cari, si è spenta all’età di anni 78, presso l’Ospedale Civile di Pescara, la cara esistenza di

ANNAMARIA    SEMENZINI

Nella certezza della risurrezzione ne danno l’annuncio i figli GUERINO,  MARIA, KATIA, FLORIANA, RITA ed EMANUELA, la nuora, i generi,  il fratello GABRIELE, la cognata LUISA, i nipoti, pronipoti, amici e parenti tutti.

Non fiori, ma preghiere                                                                                          Pescara, 13 Maggio 2019

Le esequie avranno luogo domani 14 c.m. alle ore 16,00 nella Chiesa di Santa Caterina da Siena. (Via G.Mezzanotte)

I familiari ringraziano quanti si
uniranno in preghiera

N. 05/05/1941
† 13/05/2019

I saluti per ANNA MARIA SEMENZINI

  1. Siamo addolorati per la perdita, sentite condoglianze.
    I colleghi Anna Piccirilli, Andrea Moggia, Pino Mazzocco

  2. mauro.alessandria1947@gmail.com 19 maggio2019.
    Mauro Alessandria. Ministro Cristiano Ordinato: Studioso e Insegnante Cristiano non profit dell’ispirata Parola di Dio la Sacra Bibbia.
    Signori Figlio, Figlie e Fratello e Familiari della Compianta Anna Maria Semenzini. Si spera non sia troppo tardi per recare conforto e infondere speranza. In ogni caso, questo è un messaggio Cristiano totalmente altruistico e disinteressato; un’espressione del profondo amore di Dio per quelli che soffrono, e Dio ne è Testimone. A meno che non si pratichi già l’unica religione accetta al nostro amorevole Creatore, cioè il vero Cristianesimo insegnato dal Signore Gesù Cristo, tale messaggio è la risposta di Dio alle fervide preghiere di coloro che hanno perso una persona cara. Con sincera
    stima e gratitudine per quanti lo leggeranno per intero traendone beneficio.
    Gentili Signori Familiari tutti,
    Vi esprimo la mia sincera partecipazione al Vostro dolore per la morte della Vostra
    cara Mamma, Sorella e Congiunta Annamaria. Non so esattamente quanto abbiate sofferto e stiate tuttora soffrendo per tale perdita, ma una cosa è certa: Vi menziono nelle mie preghiere al Creatore perché Vi conceda conforto, speranza e soprattutto la conoscenza delle vere ragioni per cui noi esseri umani creati A IMMAGINE DI DIO, soffriamo e moriamo. Ci sono tartarughe marine che vivono centinaia d’anni e alberi che ne vivono migliaia. Noi che siamo la massima creazione materiale di Dio, ne viviamo solamente 70, 80 o poco più. Non sembra anche a Voi gentili Signori, che questa sia un’ingiustizia bella e buona?
    Le religioni tradizionali insegnano che questa è la volontà di Dio, il Quale, nel crearci
    avrebbe stabilito le crudeli realtà delle sofferenze e della morte. Questo insegnamento è la verità? Ci avvicina a Dio o ci allontana da Lui? Cosa insegna la vera religione, cioè il vero Cristianesimo insegnato dal nostro Signore Gesù Cristo? Siete anche Voi amanti della verità, desiderosi di conoscere le vere ragioni per cui soffriamo e moriamo? In tal caso, come disse Gesù.”CONOSCERETE LA VERITA’, E LA VERITA’ VI RENDERA’ LIBERI”. Liberi da che cosa, se non dai falsi insegnamenti che disonorano l’amorevole Creatore della vita e allontanano le persone da Lui? La frase dì Gesù sopra in maiuscolo è tratta dal Vangelo dì S. Giovanni. capitolo 8, versetto 32.
    La verità in merito alla vita e alla morte è molto, molto più bella degli insegnamenti
    delle religioni istituzionali, che tutto studiano e tutto insegnano, eccetto che l’unica Fonte di
    verità ispirata dal Creatore dì tutte le cose, cioè la Sacra Bibbia. Forse anche Voi ce l’avete in casa, senza sapere sufficientemente (Non necessariamente per colpa Vostra) quanto sia preziosa Essa comprende sia l’”Antico” che il”Nuovo Testamento” e ovviamente i 4 Vangeli che narrano la vita e il ministero del nostro Signore e Salvatore Gesù Cristo. Avete Voi l’eccellente abitudine di leggere da questo Sacro Libro, come ripetutamente siamo esortati a fare all’interno d”Esso?
    E’ urgente che dedichiamo un po’ del nostro tempo per conoscere Colui che “. DA’ A TUTTI LA VITA IL RESPIRO E OGNI COSA”, cioè Dio. ‘Domani’ potrebbe non essercene
    più il tempo. Se facciamo questo con rettitudine di cuore, implorando l’amorevole Creatore
    che ci mandi qualche Suo vero servitore ad aiutarci a conoscere correttamente Dio e Suo
    Figlio Gesù, per poi adorare Dio come vuole Lui, non solo potremo presto riabbracciare i
    nostri cari risorti in salute qui sulla terra, ma avremo l’indescrivibile gioia d’esser stati
    perdonati da Dio e riconciliati con Lui.
    Esortandovi a leggere, soprattutto la Sacra Bibbia, Vi esprimo sincera cordialità Cristiana. Mauro Alessandria.
    P. S. Le parole e frasi in MAIUSCOLO sono testuali citazioni dalla Sacra Bibbia.

Lascia un saluto

Lascia gratuitamente un messaggio di cordoglio.

Se non sai cosa dire o non trovi le parole giuste, ecco una lista di frasi da cui prendere spunto. Clicca qui