VALERIANO TRABUCCO

VALERIANO TRABUCCO

Circondato dall’affetto dei propri cari, si è spenta   improvvisamente all’età di anni 60 , la cara esistenza di

VALERIANO TRABUCCO

Nella certezza della risurrezione ne danno l’annuncio la figlia DEBORA, la compagna   MARISA, i fratelli TONINO e TOMMASO, la sorella ANTONIETTA, i cognati, i nipoti,  LILIANA, amici e parenti tutti.

Fiano Romano (RM), 4 Marzo 2019
Via Tiberina n°75

Le esequie avranno luogo domani 5 c.m. alle ore 15,30 nella Basilica Madonna dei  Sette Dolori in Pescara, partendo  alle  ore  12,30  da Fiano  Romano

I familiari ringraziano quanti si   uniranno in preghiera

I saluti per VALERIANO TRABUCCO

  1. Mauro Alessandria. Ministro Cristiano Ordinato: Studioso e Insegnante non profit dell’ispirata Parola di Dio la Sacra Bibbia.

    Signore e Signori Familiari del Compianto Valeriano Trabucco. Spero non sia troppo tardi per esprimere conforto e infondere speranza. In ogni caso, questo è un messaggio Cristiano totalmente altruistico e disinteressato; un’espressione del profondo amore del Creatore per quelli che soffrono come Voi. Dio ne è Testimone. A meno che non pratichiate già l’unica religione accetta al nostro amorevole Creatore, cioè il vero Cristianesimo insegnato da nostro Signore Gesù Cristo, questo messaggio è la risposta di Dio alle Vostre fervide preghiere. Con sincera stima e gratitudine perché lo leggerete per intero traendone beneficio.

    Gentili Signori Familiari tutti,

    La morte è sempre una crudele, spietata e ingiusta nemica, specialmente se colpisce a 60 anni, come nel Vostro sfortunato caso. Solo l’Onnipotente la può e la vuole correggere/eliminare.

    Il mio cuore piange con il Vostro per la crudele, spietata e ingiusta morte del Vostro caro Valeriano, anche se non Lo conoscevo. Oltre che a pregare per Voi, non posso far altro che citarvi testualmente tre espressioni Bibliche ispirate da Dio a sostegno/conferma di uno degli insegnamenti fondamentali delle Sacre Scritture, cioè la risurrezione; tutte e tre dalla Bibbia Cattolica delle Paoline.

    La prima si trova nell’ultimo dei Vangeli; quello di S. Giovanni, capitolo 5, versetti 28 e 29a. Lì, nostro Signore Gesù Cristo assicurò: “NON VI MERAVIGLIATE DI CIO’, PERCHE’ L’ORA VIENE IN CUI TUTTI QUELLI CHE SONO NEI SEPOLCRI UDRANNO LA SUA (di Gesù Cristo) VOCE E NE VERRANNO FUORI.” La 2a è negli Atti degli Apostoli (si trova dopo il Vangelo di S. Giovanni) capitolo 24, versetto 15: “VI SARA’ LA RISURREZIONE DEI GIUSTI E DEGLI INGIUSTI.” L’ultima è nella lettera ai Romani (dopo Atti degli Apostoli) capitolo 4, versetto 17: “… DIO … DA’ LA VITA AI
    MORTI E CHIAMA LE COSE CHE NON SONO COME SE ESISTESSERO.”

    Se Voi doveste esprimere a parole Vostre le 3 seguenti espressioni ispirate, come Le esprimereste? Io Le esprimerei così: il Vostro caro Valeriano attualmente è nel posto più sicuro che possa esistere: l’infinita memoria del nostro Onnipotente Creatore e Datore di vita, e sta aspettando di essere chiamato molto presto qui sulla terra da Gesù, per riabbracciarvi tutti.

    E questa è solo una delle innumerevoli verità (Nascosta dalle/alle religioni tradizionali, ma non certo al vero Cristianesimo insegnato da Gesù) contenute nel Libro dei libri, la Sacra Bibbia, che forse anche Voi avete in casa, senza sapere a sufficienza (non necessariamente per colpa Vostra) quanto sia preziosa.

    Un’altra ineluttabile verità dell’ispirata Parola di Dio è la seguente: il Creatore, nella Sua infinita sapienza e nel Suo infinito amore per noi, ha stabilito che per capire correttamente la Sua Parola ispirata, abbiamo tutti bisogno di aiuto, a prescindere dalla nostra intelligenza e dal nostro titolo di studio; aiuto che l’amorevole e imparziale Datore di vita ci farà avere sicuramente, se solo iniziamo subito a chiederglieLo con devozione, sincerità e umiltà. Così è Scritto nella Bibbia come verità inconfutabile. Sentirsi perdonati e riconciliati con Dio, è un’altra meravigliosa ricompensa che attende coloro che adorano Dio CON SPIRITO E VERITA’, come raccomandò nostro Signore Gesù Cristo e si può leggere nel Vangelo di S. Giovanni.

    Grato di aver condiviso con Voi che soffrite inestimabili verità, esortandovi disinteressatamente a leggere da subito (perché domani potrebbe essere tardi) la Vostra Bibbia e a Vostra disposizione, esprimo a tutti Voi che soffrite sincera cordialità Cristiana. Mauro Alessandria.

    P. S. Le parole e frasi MAIUSCOLE sono testuali citazioni dalla Sacra Bibbia.

Lascia un saluto